SEARCH

La localizzazione ovunque, per necessità, per comodità...per sicurezza.

Q-Where comprende le API di “geocoding” e “reverse geocoding”, che consentono di trasformare rispettivamente un indirizzo in una posizione geografica (geocoding) ed una coppia di coordinate in una descrizione della località corrispondente (reverse geocoding).

Q-Around identifica i punti di interesse dinamici e statici compresi in una zona circolare. Il centro ed il raggio che definiscono la zona sono impostati dall’utente che effettua la ricerca.

I punti di interesse dinamici possono essere ad esempio alert di traffico o eventi di viabilità.

Nella ricerca si possono impostare dei filtri sulla tipologia dei punti a cui si è interessati.

Lo SpotFinder determina la localizzazione precisa a partire da un punto dato (coppia di coordinate) o da un insieme di punti, inteso come una sequenza ordinata.

Nel caso di una sola coppia di coordinate viene identificata la strada più vicina al punto dato, entro un raggio predefinito e configurabile.

Nel caso di una sequenza ordinata di punti la localizzazione tiene conto anche della direzione di spostamento e in questo caso il risultato riesce ad essere molto più preciso.

La localizzazione calcolata dallo SpotFinder comprende anche le informazioni relative alla rete TMC.

Lo SpotLocator calcola le coordinate geografiche a partire da un indirizzo dato.

L’indirizzo può essere definito come “strada, civico, comune“ oppure come “strada, km”.

Alla posizione geografica restituita dallo SpotLocator vengono associate anche le informazioni relative alla rete TMC.

PathKnower rappresenta un sistema di localizzazione avanzato, che identifica in modo preciso le posizioni su cartografia, eliminando le possibili ambiguità derivanti dalla configurazione della strada e ricostruendo le informazioni della rete TMC dei punti dati.

Nella struttura del PathKnower sono incluse le funzioni Spot Finder e Spot Locator.